Lo Studio si occupa di diritto di famiglia e offre consulenza ed assistenza legale in materia di famiglia, separazione e divorzio, famiglie di fatto, modifiche condizioni, filiazione etc. con una notevole presenza e velocità di riscontro in una materia che a volte richiede, per il cliente, risposte immediate.

Lo Studio si è personalmente occupato (prevalentemente in ambito giudiziario) di controversie aventi ad oggetto:

  • modifica delle condizioni di frequentazione tra figlio naturale e padre, con richiesta di intervento dei servizi sociali e di visite assistite;
  • richiesta di sospensione temporanea della potestà genitoriale;
  • diritti del genitore affidatario di inserire il nominativo del figlio sul proprio passaporto e di portare il figlio all’estero;
  • denunce querele per stalking;
  • denunce querele per mancato pagamento assegni di mantenimento;
  • diritti e limiti della madre affidataria del figlio minore di comprimere il diritto di visita del padre;
  • accertamento giudiziale di paternità;
  • separazione personale di coniugi (consensuale e giudiziale);
  • divorzio (congiunto o giudiziale);
  • assegnazione della casa familiare in assenza di figli;
  • divisione della casa coniugale in due unità abitative separate ed indipendenti;
  • convivenza alternata dei genitori con i figli maggiorenni non autosufficienti senza colpa;
  • diritti e doveri del marito proprietario di un appartamento giudizialmente assegnato all’ex moglie (affidataria dei figli);
  • diritti e limiti del proprietario di un appartamento concesso in comodato allo scopo di creare una residenza familiare;
  • obbligo di mantenimento dei figli naturali (decreto ingiuntivo ed esecuzione nei confronti del genitore inadempiente);
  • pagamento della differenza tra il mantenimento versato all’ex coniuge e gli importi realmente dovuti a seguito di riforma della sentenza di divorzio di primo grado (pignoramento);
  • azione di recupero degli importi non pagati a titolo di rivalutazione dell’assegno di mantenimento;
  • divieto di compensazione degli assegni di mantenimento dei figli con i crediti derivanti dal mancato pagamento del mutuo ipotecario da parte del coniuge affidatario;
  • addebito della separazione in caso di relazione extraconiugale;
  • costituzione del Fondo Patrimoniale (appartamento ed automobile) ai fini di soddisfare i bisogni della famiglia;
  • validità di accordi inter partes integrativi delle condizioni di separazione e di divorzio;
  • separazione giudiziale di un immobile;
  • reintegrazione della quota di legittima;
  • testamento biologico con dichiarazione di volontà in ordine all’assistenza medica forzata, all’alimentazione e all’idratazione assistita, ed ai trattamenti salvifici che consentono il prolungamento della vita in stato vegetativo;
  • nomina di un amministratore di sostegno (ricorso al Giudice e scrittura privata autenticata di designazione).